A novanta

Personale, Storie di vita

Il titolo dice già molto. Ma necessita di una spiegazione per non essere troppo equivocato…
E’ da oltre un mese ormai che soffro di mal di schiena più o meno forti, al punto di rimanere bloccato e dolorante.
A causa di questo spiacevole e doloroso imprevisto mi sono recato al pronto soccorso prima, e dal fisioterapista poi. Risultato? Una protrusione discale: niente di gravissimo, per carità, ma dopo un mese e mezzo di pertosse stare bene non mi avrebbe fatto tanto schifo!
Il fisioterapista che mi ha seguito mi ha quindi consigliato, dopo qualche seduta, di partecipare come volontario ad un corso di fisioterapisti all’ospedale San Camillo di Torino. Credo che il corso avesse a che fare con questa associazione o con questa, che poi, se ho capito bene, è la versione italiana. Non sapevo quasi nulla, se non dove e quando presentarmi.

Arrivato lì, ho scoperto il tutto. In pratica avrei fatto da “cavia” a fisioterapisti professionisti che stavano sperimentando un metodo particolare di diagnosi, lavorando a coppie con un paziente volontario come me, e seguiti da un professore. Abituato dal mio fisioterapista a denudare solo il petto, lì invece mi sono visto costretto a spogliarmi quasi completamente, rimanendo in boxer al freddo al gelo, sotto gli sguardi di tutti, che a dire il vero avevano comunque ben altro da fare che badare a me.

Non so bene per quale motivo non mi sia portato mai un paio di pantaloncini in quei giorni, visto che i due fisioterapisti che mi seguivano avrebbero potuto fare tutti i trattamenti senza problemi, ma mi sono venuti in mente solo dopo che il corso era finito, trascorsi i quattro giorni di trattamento. Così ogni giorno rivivevo questo momento imbarazzante del denudarmi, mentre la maggior parte degli altri volontari erano signore col torcicollo, quindi evidentemente più meritevoli di me di avere una tenda a coprire il loro lettino…A questo punto mi domando cosa pensasse la gente di me: “è un pervertito”, “è un esibizionista”, “è un idiota”, ecc…e vabbè, ormai! 🙂

A parte questo simpatico particolare, la terapia è andata abbastanza bene, a parte lo svegliarsi piuttosto presto per uscire col buio e il freddo e raggiungere l’ospedale in orario ogni giorno. Poi una volta lì diventava quasi divertente: un ambiente giovane e vivo, tanta gente, e soprattutto qualcuno che prestava attenzione alla mia povera schiena dolorante! C’era persino un fisioterapista clone di kaos.

Tutto è andato abbastanza normalmente fino a giovedì, ultimo giorno. Ad un certo punto i due fisioterapisti, in un attimo di sadismo terapeutico, decidono che mi avrebbero trattato la cresta iliaca come il giorno precedente, ma in un’altra posizione. A novanta, appunto. Mi hanno chiesto cortesemente di appoggiarmi al lettino sporgendo col sedere, e a turno mi stavano dietro per premere e massaggiare con le dita. La scena col ragazzo fisioterapista aveva un che di film dei fratelli vanzina. Io in quella posizione, lui dietro a gambe aperte che spingeva su e giù con le dita, e ogni tanto mi chiedeva “Ti faccio male?”, e io pacatamente rispondevo “No, no, tutto a posto”…altro che Marrazzo e le trans! Questo è imbarazzante! Se avessero fatto una ripresa, avrebbero potuto spacciarla per qualsiasi cosa! 😛

Ma metto le mani avanti. Se dovessi mai diventare un politico importante e doveste mai vedere un mio cosiddetto video a luci rosse in cui vengo stuprato, beh saprete già che è una farsa architettata dai miei avversari politici. La realtà non è mai quel che sembra! 🙂

In ogni caso, tanto per aggiornarvi sulla mia salute, in questi quattro giorni di trattamento sono migliorato del 30%. Non so bene cosa significhi, ma sembra meglio che un pugno in un occhio. Alla prossima, e buone feste a tutti!

Annunci

Un pensiero su “A novanta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...