Non sembra, ma l’inverno sta arrivando

My Life, serie tv, spoiler

Non sto facendo le previsioni del tempo, e soprattutto non mi auguro sia davvero così visto che sta tornando la bella stagione.

Mi riferisco invece ad una delle date più attese di questo 2012: il primo di aprile. Fanatico degli scherzi? Forse, ma stavolta non c’è trucco e non c’è inganno, perchè quel giorno ricomincia, nella sua seconda stagione, uno degli show tv che più mi ha coinvolto ed appassionato, seppur molto breve: Game of Thrones, tradotto in italiano con Il trono di spade.
La serie è tratta da una lunga serie di libri, ancora non finita, di George R. Martin, intitolata “Cronache del ghiaccio e del fuoco”. Si tratta di una storia tendenzialmente fantasy, ambientata in un mondo fantastico dove le stagioni durano anche molti anni prima di cambiare; dico tendenzialmente fantasy perchè il lettore (e anche il telespettatore, visto che la serie tv è molto fedele all’originale) inizia a scoprire i personaggi che popolano il continente di Westeros in una realtà tutto fuorchè incantata o magica.

Si capisce che una volta la “magia” esisteva, così come delle creature incredibili, ma che tutto è finito con la morte dell’ultimo drago, lasciando i popoli in balia delle passioni degli uomini, alla mercè degli eserciti e delle armi. Eppure, insieme con le prime avvisaglie dell’arrivo di uno degli inverni più lunghi che ci sia mai stato, sembrano esserci degli avvenimenti che rivelano il risveglio di forze molto pericolose, i cosiddetti Estranei, da sempre considerati una leggenda. Come se non bastasse, il cosiddetto Trono di spade (è effettivamente costituito di spade fuse) si trova senza un re, proprio nel momento in cui ha maggior bisogno di una guida…Mentre a corte si moltiplicano gli inganni e i complotti, con tinte da giallo, al di là del mare sta nascendo una nuova leader, determinata a riprendere ciò che le spetta di diritto.

Ma non voglio andare oltre con gli spoiler. Basti sapere che l’elemento magico è davvero in secondo piano rispetto alla complessità dei personaggi e delle relazioni che si innescano con il proseguire della storia. Martin ha realizzato un’opera imponente di fantasia (pur ispirandosi ai classici del genere e ad alcuni episodi storici, come la guerra delle due rose) creando un numero davvero incredibile di personaggi, principali e non, e di storie ad essi correlate, che spesso si intrecciano tra loro.
La struttura narrativa si basa sul punto di vista dei vari personaggi che, capitolo per capitolo, aiutano il lettore ad avvicinarsi alle loro vicende, e spesso a rivalutarne la prima impressione.

Facile affezionarsi a personaggi come Arya, Jon Snow o Danaerys, e ancora più facile odiare altri personaggi ancora. Questo perchè sono tutti diversi, ma tutti degni rappresentanti dell’umanità reale, con i loro pregi e i loro difetti.

E la serie tv è assolutamente fedele anche a questo, alla caratterizzazione dei personaggi, con attori di livello e scenografie spettacolari, da kolossal. D’altro canto, la serie è targata HBO, che è sinonimo di qualità (oltre che, ammettiamolo, sesso e violenza, elementi che certo non mancano nemmeno qui).
Considerando che ho letto i primi nove libri e che la nuova stagione dello show copre solo il terzo ed il quarto di essi, devo comunque ammettere che sono eccitato all’inverosimile, nell’attesa del primo aprile. Sicuro che almeno qui non ci saranno scherzi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...